Menu

Gestione informatizzata delle assunzioni, primo incontro illustrativo del programma

Fonte: www.cislscuola.it

 

Ha avuto luogo oggi, 28 giugno, un primo incontro (in video-conferenza) con il gestore dei servizi informativi del Ministero dell’Istruzione in merito al programma destinato alla gestione delle assunzioni in ruolo del personale docente. È stata presentata alle organizzazioni sindacali la sezione del programma, riservata agli Uffici Scolastici, che consente di caricare a sistema i nominativi degli aspiranti coinvolti nei turni di nomina e quella relativa alla prima fase, attraverso la quale gli aspiranti procedono a indicare l'ordine di preferenza tra le diverse province per tutte le classi di concorso/posto per cui sono in posizione utile per una nomina.
Il programma, a grandi linee, rispecchia la versione già utilizzata nello scorso anno scolastico con i seguenti aggiornamenti:

  • introduzione del profilo provinciale destinato alla gestione delle GaE da parte degli ambiti territoriali (funzione riservata agli uffici); gli aspiranti dovranno comunque presentare domanda attraverso Istanze on Line indicando, come già lo scorso anno, l'abbinamento provincia/tipo di posto
  • possibilità di gestire attraverso la procedura informatizzata anche le nomine su posti a indirizzo didattico differenziato e sui posti di scuola "speciale".

Tra le graduatorie di merito utilizzabili ci sono, quest’anno, anche quelle del concorso straordinario. Le assunzioni da GPS di prima fascia saranno trattate in una successiva fase, poiché la norma introdotta col DL 73/2021 prevede che l’assunzione avvenga, per il 2021/2022, a tempo determinato. Come avvenne nel 2018 per il concorso ex FIT, sui posti vacanti destinati a nomina da GPS di I fascia si procederà con il riconoscimento di una precedenza nell'ambito delle operazioni di supplenza, anch'esse informatizzate.
Saranno gli uffici scolastici regionali e gli ambiti territoriali a fornire al personale interessato ai diversi turni di nomina, mediante pubblicazione di avviso sui propri siti, le informazioni relative alle scadenze in cui potranno essere presentate le varie istanze. Da qui l’importanza, per chi ha la possibilità di rientrare fra gli assunti, di tenere costantemente sotto controllo i siti dell’Amministrazione dei territori e delle regioni cui afferiscono le graduatorie in cui è inserito.
Nella prima fase, che riguarda solo le assunzioni da GAE e GM, gli aspiranti dovranno indicare, in ordine di preferenza, gli abbinamenti classe di concorso (tipo posto)/provincia con i quali intendono partecipare alle "convocazioni". Per le GM, ciò significa indicare in ordine di preferenza le province della regione in cui è stato sostenuto il concorso; per la GAE, ancorché si tratti di graduatorie provinciali, andrà ugualmente indicato l’abbinamento tra il tipo di posto (o la classe di concorso) e la provincia, che ovviamente sarà quella cui afferisce la graduatoria a esaurimento. L'aspirante che, presente in più graduatorie concorsuali, non indica le preferenze per alcune classi di concorso ovvero non esprime la disponibilità per alcune province, sarà considerato rinunciatario con riferimento a tali preferenze non espresse. Il sistema, per individuare le priorità di cui tenere conto nel disporre l'assunzione, farà riferimento alla sequenza di abbinamenti fra classe di concorso (o tipo di posto) e provincia decisa dall’interessato.
All'aspirante che non produce alcuna istanza tramite Polis, sarà assegnata una nomina d'ufficio una volta ultimate le operazioni riguardanti coloro che hanno prodotto regolarmente la propria domanda. Su questo punto, così come sulle funzioni con cui verranno gestite le fasi successive, sono previsti ulteriori incontri.
La Cisl Scuola ha comunque richiesto che le istruzioni operative sulla gestione delle assunzioni, che come di consueto saranno allegate alla nota di trasmissione del decreto che le autorizza, siano oggetto di preventiva informazione e discussione.

 

Ultime Notizie

IRC - part-time

31-08-2021

Cento Edgar Morin

07-07-2021

Info for bonus Review William Hill here.